Settimana Liturgica

.

( 11 – 16 Novembre ) Liturgia delle Ore: IV Settimana

.

11 L S. Martino di Tours, vescovo. Memoria (bianco). Guidami, Signore, per una via d’eternità. Lo scandalo è ciò che fa incespicare: chi dà scandalo fa lo sgambetto ai fratelli nel loro cammino di fede. I discepoli di Gesù Cristo devono essere dei testimoni credibili. S. Teodoro Studita; S. Marina di Omura. Sap 1,1-7; Sal 138,1-10; Lc 17,1-6.

12 M S. Giosafat, vescovo e martire. Memoria (rosso). Benedirò il Signore in ogni tempo. Gesù ci chiede di essere suoi servitori sempre, in ogni momento: non possiamo essere servi a tempo limitato, come se avessimo una zona franca che non appartiene a Cristo. S. Macario; S. Diego. Sap 2,23 – 3,9; Sal 33,2-3.16-19; Lc 17,7-10.

13 M Àlzati, o Dio, a giudicare la terra. Corriamo il rischio di essere simili a quei lebbrosi che obbediscono a Gesù, ma non sanno ringraziare; sono osservanti, ma non condividono con Lui la gioia della salvezza. S. Imerio; S. Agostina L. Pietrantoni; S. Omobono. Sap 6,1-11; Sal 81,3-4.6-7; Lc 17,11-19.

14 G La tua parola, Signore, è stabile per sempre. L’attesa del giorno del Signore deve essere la caratteristica del cristiano, senza avere la pretesa di possederlo, ma accettando umilmente di essere vigili con amore. S. Rufo; S. Teòdoto; B. Maria Luisa Merkert. Sap 7,22 – 8,1; Sal 118,89-91.130.135.175; Lc 17,20-25.

15 V I cieli narrano la gloria di Dio. La rapidità della fine, descritta da Gesù, indica che nessuno è padrone della sua vita; possiamo fare mille progetti, ma non possediamo il nostro tempo: appartiene a Dio. S. Alberto Magno (m.f.); S. Leopoldo il Pio; S. Sidonio. Sap 13,1-9; Sal 18,2-5; Lc 17,26-37.

16 S Ricordate le meraviglie che il Signore ha compiuto. Dobbiamo avere la stessa tenacia della vedova che insiste con il giudice: deve risvegliarsi in noi la fiducia di chi sa che la sua unica speranza di salvezza è nel Signore. S. Margherita di Scozia (m.f.); S. Geltrude di Hefta (m.f.); B. Simeone. S. Giuseppe Moscati. Sap 18,14-16;19,6-9; Sal 104,2-3.33.37.42-43; Lc 18,1-8.

17 D XXXIII Domenica del T.O. / C S. Elisabetta di Ungheria; S. Aniano Ml 3,19-20a; Sal 97,5-9; 2Ts 3,7-12; Lc 21,5-19

.

Grado Liturgico:
S=Solennità F=Festa M=Memoria
MF=M.Facoltativa Festa Mariana Giornata Sociale